In memoria della M.A.V.M. C.C. Luigi ACETO

WWW.SATURATORE.IT

APPUNTI DI NAUTICA

Prof. Guido Andriani - Civitavecchia 2005/2018 - © Tutti i diritti riservati - email info@saturatore.it

APPUNTI

SERVIZI

PUBBLICAZIONI

EXTRA

BIBLIOTECA

CRONOLOGIA

CORSI

CONTATTI

DONAZIONI

MAPPA DEL SITO

                                                           
Esercizi Esame di Stato  

Ago e filo

"Per me sono stati fedeli collaboratori ogni volta che qualcosa si scuciva". Quando il Nostromo ti consegna il vestiario è bene controllare subito se qualche bottone è lento o se qualche cucitura tiene bene, perché è meglio prevenire che curare "lo strappo"!

Detersivo per il bucato a mano

"Vi fareste lavare la biancheria intima dalla lavanderia di bordo? Insieme a quella di qualcun altro?".

Ci vuole poco a lavare mutande, calzini e canottiere a mano, servendosi di un sapone liquido o saponetta e del lavandino; è facile, veloce, sicuro e poi il camerino "profuma di pulito"! Prima di lavare la biancheria intima è bene lasciarla per un paio di minuti in acqua e disinfettante per bucato (tipo "Napisan")

Ferro da stiro e asse da stiro "mini"

"Vi presentereste al comandante dopo qualche giorno di navigazione con la divisa stropicciata?"

Esistono oggi ferri da stiro a vapore molto piccoli e perfettamente funzionanti che permettono  di correggere qualche piega di troppo alle divise stropicciate dopo una sola guardia o tornate dalla lavanderia "con la piega sbagliata". Basta fare qualche prova con i settori dei vestiti "non visibili" per evitare le bruciature. Può essere utile un fazzoletto di cotone umido da mettere tra il ferro e l'oggetto da stirare.

Set di pronto soccorso

Esistono in commercio dei mini-set di pronto soccorso che si portano facilmente in tasca. Ovviamente è bene conservare in camerino una minima farmacia dotata dell'essenziale (anti piretici, aspirina, anti-vomito, anti-diarrea, ecc....). Non bisogna diventare allarmisti, ma a volte qualche cassetta di P.S. di bordo può essere "sguarnita". Perché rischiare?

Sapone disinfettante

Personalmente ho sempre portato con me una saponetta rossa di LIFEBUOY, notissimo sapone disinfettante "made in UK" e conosciuto in molte Marine Militari. Oggi i saponi disinfettanti sono tantissimi e di ottima qualità, ma soprattutto indispensabili, proprio perché, a bordo, si tocca di tutto.

Guanti in lattice

I guanti per alcune categorie sono D.P.I. e cioè "Dispositivi di Protezione Individuale". Come tali devono essere forniti da bordo come corredo. I guanti in lattice ovviamente non possono sostituire i DPI ma risultano utili se non si vogliono sporcare le mani in tante circostanze.

Scaldacollo e zuccotto

Ormai non si usa più nemmeno nelle Marine Militari più austere,  per l'Ufficiale di coperta, portare la sciarpa di seta quando si fa la guardia in plancia. Comunque è consigliabile per i dolori alla cervicale "subdoli" e spesso inaspettati, mettere uno scaldacollo sia d'estate (cotone o seta) che di inverno (cotone e lana). Non sono "tragico", so benissimo che sull'aletta di plancia a 20 nodi, il vento relativo fa male anche d'estate. Ovviamente per le nottate più fredde serve una protezione maggiore con lo zuccotto.

Solette

Spesso nelle dotazioni di lavoro ci sono le calzature antiscivolo e antinfortunistica, essenziali, estremamente utili ma "poco traspiranti". Può essere utile l'uso delle solette (quelle al carbone attivo sono più indicate).

Occhiali da sole

Per l'Ufficiale di coperta sono un validissimo strumento di lavoro durante le lunghe guardie giornaliere. Dovrebbero essere polarizzati e con il filro UV anche perché in alcune navi il ponte "riflette" la luce del sole e l'effetto è molto fastidioso. Fidatevi del vostro ottico di fiducia.

Contenitore ermetico

Spesso non è opportuno lasciare nel proprio camerino gli oggetti più preziosi o grosse somme di denaro. Perciò può essere molto utile tenere al collo (magari sotto la camicia) un contenitore ermetico con anelli, collane, banconote... Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.

Carta di Credito pre-pagata

Una delle migliori invenzioni per la propria sicurezza negli acquisti, sia su internet che all'estero (soprattutto fuori dall'Europa). Anche se faccio pubblicità a un tipo particolare di carta, è molto meglio che sia "VISA", o "MASTERCARD" (sulle altre non esprimo giudizi ma siete "buoni intenditori").

 
Esercizi e Compiti in Classe    
Quiz di autovalutazione    
Video nodi    
Docenti    
Pirateria in mare    
Link interessanti    
Cosa serve su una nave?  
Pubblicazioni IMO    
Programmi Esami marittimi